Dall’Atlante agli Appennini

“La lunga fila di migranti si concentra in un denso e caotico stormo; si slanciano tutti insieme correndo sull’imbarcazione, che nell’impatto si schianta in un groviglio di corpi e assi di legno galleggianti; un ragazzino claudicante e una senegalese… rimangono travolti; i corpi sono deposti poco lontano sulla spiaggia”. “La testa di Youssef ciondola sulla…

Continue reading