Lo slogan dell’indistinto “tutti insieme”, destra e sinistra

E’ una posizione che genera vittimismo, passivizzazione delle masse, qualunquismo – (tratto essenziale del Milazzismo) -, produce immobilismo sociale, non lotta di classe per la trasformazione; e, quindi, rende vittoriose, non scalfendole e tanto meno scalzandole, le classi sociali che sono al comando politico – sociale e vi restano saldamente in sella, con tutte le…

Continue reading

Dall’Atlante agli Appennini

“La lunga fila di migranti si concentra in un denso e caotico stormo; si slanciano tutti insieme correndo sull’imbarcazione, che nell’impatto si schianta in un groviglio di corpi e assi di legno galleggianti; un ragazzino claudicante e una senegalese… rimangono travolti; i corpi sono deposti poco lontano sulla spiaggia”. “La testa di Youssef ciondola sulla…

Continue reading

Le sagrestie di Cosa Nostra

Sicari in crisi mistica e teologi con la lupara in mano, ecclesiastici infedeli e assassini devoti,padrini che citano il vangelo prima di far uccidere e sacerdoti come padre Puglisi, che muoiono su ordine di Cosa nostra, per non aver tradito quello stesso vangelo. Questo libro racconta la storia del “tenebroso sodalizio” dei mafiosi con preti…

Continue reading

Il Falsario di Caltagirone” ovvero quel curioso caso di Paolo Ciulla, “chiddu ri sordi farsi”

Qual è quel sottile confine che separa la realtà dalla fantasia, la verità dalla menzogna, la storia dall’invenzione narrativa? E’ la “grande” storia che si legge sui libri ad essere credibile o l’insieme delle micro-storie, piccoli tasselli nel grande mosaico della vita, a rendere più umane le vicende stratificate nel tempo? E ancora: quale voce,…

Continue reading